Corsi di formazione

Credo fortemente nella possibilita’ per i miei clienti di acquisire nuove competenze ed implementare nella pratica quanto appreso a livello teorico attraverso sessioni di gruppo, assieme alla presenza del Trainer. Spesso accade che nel corso di un giorno solo sentiamo di aver raccolto talmente tante informazioni e appreso tali capacita’ che da soli non avremmo mai raggiunto neppure in diverse settimane o addirittura mesi. Inoltre le sessioni formative di gruppo danno la possibilita’ di conoscere gli altri partecipanti con i quali scambiare le proprie esperienze e conoscenze, al contempo incrementando la nostra rete di contatti.

Cosa otteniamo grazie ai corsi di formazione?

Vi invito a prendere parte a tre diverse tipologie di corsi, i cui programmi dettagliati vengono adattati ai singoli bisogni dei partecipanti:

  • Implementazione di lavoro a distanza nelle organizzazioni
  • Gestione dei team virtuali
  • Lavoro efficace da casa per imprenditori / freelancers
  • Lavoro in ambienti multiculturali (es. collaborare con polacchi… capendoli)

Come si collabora in ambito dei corsi di formazione?

  • I termini dei corsi di tipo aperto sono pubblicati sul mio profilo Linkedin e su Facebook.
  • Vi invito a contattarmi per riservare un termine per il primo incontro gratutito, ove si discutera’ dei concreti bisogni a livello di formazione nella Vostra organizzazione e si potra’ adattare l’offerta alle Vostre aspettative.
  • I corsi di formazione di tipo chiuso vengono condotti in moduli di 4 ore, in uno o piu’ giorni, in tutta la Polonia.
  • I corsi di formazione vengono tenuti in lingua italiana, inglese, polacca.

 

I corsi di formazione che propongo rappresentano progetti d’autore che garantiscono il 20% di teoria e l‘80% di pratica in rispetto della regola secondo la quale le cose che maggiormente ricordiamo sono quelle che viviamo, e non soltanto quelle che ascoltiamo.

Lavoro utilizzando metodi che nel tempo ho perfezionato in qualita‘ di:

  • Account Manager delle relazioni con conglomerati internazionali inter alia collaborando con team lavorativi provenienti da 4 diversi fusi orari per multinazionali con un portafoglio superiore al miliardo di dollari annui,
  • Trainer esperto di capacita‘ intraculturali, con un team di 40 persone formato da rappresentanti di oltre 20 diverse culture con sede a Varsavia,
  • Facilitatore – ho condotto incontri di gruppo per team presenti in oltre 12 localita‘ in 4 Continenti, che per prendere parte all’incontro si alzavano volontariamente alle 4 del mattino,
  • Business coach – ho lavorato con dirigenti di team dispersi e dipendenti a distanza i.a. sulle competenze in tema di leadership,
  • Ricercatrice accademica, che ha lavorato su tale tematica per oltre 5 anni preparando e discutendo la propria tesi di dottorato appunto sulla leadership nei team virtuali.

Da sempre sono stata affascinata dal tema dell’influenza della distanza nelle relazioni romantiche, famigliari, di amicizia e negli affari. Cio‘ e‘ dovuto anche alla storia della mia famiglia, con mio padre che ha sempre lavorato come ufficiale imbarcato sulla nave, cosa che ha rafforzato la mia conoscenza in punto alla necessita‘ di mantenere le relazioni a distanza grazie alle soluzioni tecnologiche (ancora oggi ricordo ad esempio le file alla posta per mandare un fax a mio padre).

Vincere la distanza e‘ il filo conduttore dei miei corsi di formazione:

  • Lavoro a distanza significa accettazione della distanza fisica tra il proprio superiore ed il dipendente che svolge le proprie mansioni lavorative in tutto o in parte a distanza,
  • Gestione dei team virtuali significa condurre un team di dipendenti che spesso non si sono mai incontrati di persona e che sono divisi dalla distanza geografica, fusi orari, e/o divergenze culturali,
  • Collaborazione interculturale significa cercare il modo per conoscere e comprendere la distanza culturale, ovvero le differenze e le affinita‘ tra i rappresentanti di nazioni diverse per poter ottenere risultati ancora migliori e piu‘ efficaci.

Questo in sintesi i temi proposti nei miei corsi, per maggiori dettagli si prega di contattarmi, di modo da poter stabilire assieme l’ambito meritorico dell’offerta formativa, tailor made per le Vostre necessita‘.

 

+ INTRODURRE IL LAVORO A DISTANZA NELLE ORGANIZZAZIONI

  1. Modulo primo: perche‘ conviene dare la possibilita‘ di lavorare fuori dall’ufficio? Analisi dei vantaggi.
    • Vogliamo lavorare a distanza, perche‘… analisi delle aspettative di gruppo.
    • Differenze tra telelavoro e lavoro da casa ( c.d. home office)
    • Best practices in tema di lavoro a distanza.

 

  1. Modulo secondo: in cosa bisogna prepararsi quando si offre un lavoro da casa? Analisi dei rischi.
    • Analizziamo i limiti connessi con l’introduzione del lavoro a distanza nelle organizzazioni.
    • Destituiamo i miti sul lavoro a distanza.
    • Stabiliamo le procedure HR connesse i.a. con il tempo di lavoro, la sicurezza sul lavoro (in polacco BHP), i regolamenti di lavoro.

 

  1. Modulo terzo: come vogliamo introdurre tali pratiche? Piano del progetto.
    • Discutiamo gli errori piu‘ ricorrenti in fase di introduzione del lavoro a distanza.
    • Analizziamo l’influenza delle modifiche organizzative sugli
    • Definiamo il piano di implementazione del lavoro a distanza con l’indicazione degli ambiti di attivita‘, termini di realizzazione e iscrizione delle persone responsabili per le singole attivita‘.

 

  1. Modulo quarto: Cosa fare per fare davvero qualcosa? Mappa delle responsabilita‘.
    • Controlliamo che cosa potrebbe andare storto e prepariamo un „piano B“.
    • Stabiliamo i passi successivi da realizzare dopo i corsi per ogni partecipante.
    • Riassumiamo il nostro incontro.

+ GESTIONE DI TEAM DISPERSI (VIRTUALI)

  1. Modulo primo: Dispersione
    • Piu‘ disperso, cioe‘ piu‘ difficile? Analisi delle sfide che attendono il manager dei team virtuali.
    • Definizione di team disperso e presentazione dei risultati delle ricerche sull’efficacia dei team virtuali.
    • Storie di successo: manager di dipendenti a distanza (case studies).

 

  1. Modulo secondo: Relazioni
    • Costruzione del team virtuale sulla base del modello della leadership
    • Tenere conto degli aspetti positivi della collaborazione: fiducia, conflitti costruttivi, impegno, responsabilita‘ e risultati.
    • Assistenza nello sviluppo – al posto dell’attivita‘ di mera motivazione.

 

  1. Modulo terzo: Risultati
    • Comunicazione: regole fondamentali e strumenti.
    • Delega delle attivita‘ ed esercizio della responsabiita‘.
    • Presentazione „agile“ dei risultati lavorativi ai diretti interessati al posto della mera supervisione.

 

  1. Modulo quarto: Soluzioni
    • Errori comuni nella gestione dei team virtuali e soluzioni che limitano le chance di insuccesso.
    • Riassunto delle best practices in punto alla gestione dei lavoratori a distanza.
    • La mia visione sulla direzione a distanza.

+ COLLABORAZIONE MULTICULTURALE – Italiani con Polacchi

 

  1. Modulo primo: Prima impressione
    • Dibattito sugli stereotipi polacchi sugli italiani e sugli stereotipi italiani sui polacchi.
    • Informazioni di base sulla storia e le consuetudini in Polonia.
    • Etichetta da rispettare in Polonia nella conduzione degli affari.

 

  1. Modulo secondo: Il secondo incontro.
    • Discussione sulla cultura organizzativa in Polonia.
    • Comunicazione, negoziazioni, fiducia, valutazione, differenza di vedute, processo di decisione, direzione, pianificazione – comparazione tra Italiani e Polacchi secondo il modello di Erin Meyer.
    • Gestione efficace delle relazioni con i clienti Polacchi (interni ed esterni) in punto alle pratiche organizzative.

 

  1. Modulo terzo: Relazioni a lungo termine.
    • Discussione sugli aspetti chiave della cultura nazionale in Polonia.
    • Fare presa sui transazioni, le pratiche cerimoniali, l’atteggiamento sul tempo, l‘espressivita‘ – descrizione dei Polacchi secondo il modello di Richard Gesteland.
    • Tenere conto delle differenze e delle affinita‘ secondo i valori base della nazione nella costruzione delle relazioni d‘affari.

 

  1. Modulo quarto: Collaborazione fruttifera
    • Passi falsi nelle relazioni con i Polacchi – quali errori evitare e perche‘.
    • Il saper vivere polaccoriassunto delle regole di collaborazione.
    • La mia strategia di messa in pratica della teoria.